Chiudi
Il nostro sito web utilizza cookies per fornirti una migliore esperienza. Utilizzando Bookolico, accetti l'utilizzo dei cookies secondo le modalità descritte nella nostra Privacy policy
LIBERA LA TUA PASSIONE. LEGGI SENZA LIMITI. INIZIA A LEGGERE ORA! Costa solo 4,99€ al mese

SCARICA L'APP DI BOOKOLICO

Bookolico è la prima piattaforma italiana per la lettura di ebook in streaming: paghi un abbonamento mensile e leggi tutti i libri che vuoi, senza limiti.

Scopri subito Bookolico!

picture
picture

LEGGI CON I TUOI AMICI

Condividi le tue letture con gli amici, consiglia e fatti consigliare il prossimo libro da leggere. Segui i tuoi autori ed editori preferiti, per restare sempre aggiornato sulle novità.

IN QUESTO MOMENTO SU BOOKOLICO SI STA SFOGLIANDO

Jane Eyre
Tratto da "Jane Eyre o le memorie d'un'istitutrice", di Charlotte Brontë. Fratelli Treves Editori, Milano, 1904. Uscito nel 1847 è il capolavoro della scrittrice inglese Charlotte Brontë. Scritto in forma autobiografica, racconta l'evoluzione emotiva, morale e sentimentale di Jane Eyre. Grazie al suo porsi in dissonanza con i cliché dell'epoca, fu accolto con successo già al suo apparire. Molti i punti di forza del romanzo: descrizioni vivaci, realistiche e non pedanti, profonda psicologia dei personaggi, intensa analisi dei sentimenti e soprattutto la protagonista, Jane Eyre, dotata di integrità, indipendenza, forza interiore e passionalità.
Jane Eyre
Il congresso
Estate 1998, un affascinante campione di pallavolo incontra per caso alla stazione di Bologna la donna dei suoi sogni. Paola non è solo bellissima, ma anche spigliata e sexy, molto sexy. Il viaggio verso Roma si rivela un’occasione ghiotta per vivere un fine settimana indimenticabile all’ombra di un congresso internazionale sulle ricerche di mercato. Notti di fuoco, e non solo notti: le sorprese non mancano.
Il congresso
Bondage
Il bondage, un'esperienza eccitante, forte, coinvolgente, che richiede complicità e tanta fiducia. Ma quanti si soffermano a pensare ai pericoli cui si va incontro? Dopo, non resta che la vendetta ...
Bondage
Verso le isole luminose
"""Non si scrive un romanzo d'amore mentre si fa l'amore."" Seguendo questo consiglio dell'amica Colette, il ""piccolo corsaro"" Renée Hamon ci racconta una delle sue innumerevoli avventure. Tornata dai Mari del Sud descrive la meraviglia delle piantagioni di cocco, delle barriere coralline, del popolo maori e della mitica Tahiti di Gauguin, dove molti occidentali cercano un ritorno alla natura. Ma denuncia anche le malattie, la povertà e i soprusi importati in quelle terre dall'Occidente. Un vero reportage senza lirismi fatto all'inizio del '900 da una viaggiatrice eccentrica e instancabile."
Verso le isole luminose
Storia della letteratura italiana
La Storia della letteratura italiana è la principale opera di Francesco De Sanctis (1817-1883), il più eminente critico letterario e saggista italiano dell'Ottocento: essa costituisce la prima, sistematica, compatta e coerente sintesi di tutta la letteratura italiana. "La singolarità di quest'opera consiste nell'essere insieme una storia della letteratura e una storia della vita morale del popolo italiano. La preoccupazione moralistica può parere qua e là che deformi la visione dello storico letterario; ma, invero, bisogna riconoscere che ogni storico traccia sempre la storia di un suo mito. Senza quel mito di un'Italia che decade per eccesso di letteratura, e che la grandezza drammatica della storia italiana risiede in questa antinomia fra lo splendore dell'ingegno e la decadenza politica, non avremmo avuto un'opera così compatta e così eloquente." (Luigi Russo)
Storia della letteratura italiana
Atlante delle mafie (vol 1)
A cosa è dovuto il successo plurisecolare delle mafie italiane? E come mai viene definita “mafia” ogni violenza privata che ha successo nel mondo? L’Atlante delle mafie prova a rispondere a queste due domande. Partendo dalla messa in discussione dal paradigma interpretativo dell’esclusività della Sicilia nella produzione di ciò che comunemente si intende per mafia. Se un fenomeno, nato in Sicilia nell’Ottocento, ha avuto una così lunga durata, affrancandosi dalle condizioni storiche e territoriali che ne resero possibile la sua originaria espansione e proiettandosi così agevolmente nella contemporaneità (divenendo addirittura un modello vincente per tutte le violenze private del globo) non è utile continuare a descriverlo solo come un originale prodotto siciliano. Il modello mafioso, infatti, si è dimostrato riproducibile nel tempo e in altri luoghi, non più specifico solo della Sicilia e del Mezzogiorno d’Italia. Con il termine mafia si deve intendere oggi un marchio di successo della violenza privata nell’economia globalizzata. Con questa ottica, l’Atlante delle mafie passa in rassegna le “qualità” criminali che differenziano nettamente i fenomeni mafiosi dalla criminalità comune e da quella organizzata. Esse vengono sintetizzate in cinque caratteristiche: culturali, politiche, economiche, ideologiche e ordinamentali. Secondo i curatori, si può ritenere mafia la “violenza di relazioni”, cioè una violenza in grado di stabilire contatti, rapporti, e cointeressenze con coloro che detengono il potere ufficiale, sia politico, economico e religioso, che formalmente dovrebbero reprimerla e tenerla a distanza. Perciò viene contestato ampiamente il luogo comune delle mafie come antistato, come antisistema. È stato proprio questo luogo comune a tenere per anni in ombra il vero motivo del successo delle mafie. Mentre alcune forme di violenza e di contestazione armata del potere costituito si sono manifestate contro le leggi e contro la visione unitaria dello Stato (il brigantaggio nell’Ottocento, le rivendicazioni etniche-territoriali e il terrorismo politico nel Novecento) e perciò alla fine sono state sconfitte, le mafie hanno usato una violenza non di contrapposizione, non di scontro frontale, ma di integrazione, interna cioè alla politica e al potere ufficiale. Dunque, per mafia si deve intendere una violenza di relazione e di integrazione. In questa loro caratteristica consiste la ragione del loro perdurante successo.
Atlante delle mafie (vol 1)

BOOKOLICO IN CINQUE PUNTI

CERCA

Vai alla ricerca del prossimo libro da leggere

NAVIGA

Scopri le nostre ultime proposte

COLLEZIONA

Tieni aggiornata la tua libreria e porta sempre con te i libri che ti emozionano

RACCONTA

Condividi le tue passioni, votando e commentando i libri

SEGUI

Resta aggiornato sull’attività dei tuoi amici, autori ed editori preferiti


PASSA ORA A PREMIUM

Migliaia di libri, sempre con te, in promozione a 4,99€ al mese!

Leggi tutti i libri che vuoi, crea la tua libreria personale e leggi anche quando sei offline direttamente dal tuo iPad.