Chiudi
Il nostro sito web utilizza cookies per fornirti una migliore esperienza. Utilizzando Bookolico, accetti l'utilizzo dei cookies secondo le modalità descritte nella nostra Privacy policy
LIBERA LA TUA PASSIONE. LEGGI SENZA LIMITI. INIZIA A LEGGERE ORA! Costa solo 4,99€ al mese

SCARICA L'APP DI BOOKOLICO

Bookolico è la prima piattaforma italiana per la lettura di ebook in streaming: paghi un abbonamento mensile e leggi tutti i libri che vuoi, senza limiti.

Scopri subito Bookolico!

picture
picture

LEGGI CON I TUOI AMICI

Condividi le tue letture con gli amici, consiglia e fatti consigliare il prossimo libro da leggere. Segui i tuoi autori ed editori preferiti, per restare sempre aggiornato sulle novità.

IN QUESTO MOMENTO SU BOOKOLICO SI STA SFOGLIANDO

Il giardino degli aranci - Il mondo del bosco
"Dopo il Mondo di Nebbia, una nuova dimensione attende Aria, Will e Henry, in cerca di nuovi indizi sulla chiave in grado di riportarli alla loro realtà. Il Mondo del Bosco però non è dei più ospitali: ci sono due schieramenti che continuano a farsi guerra senza un motivo apparente, e la società sembra del tutto arretrata, le donne non hanno potere e sono sottomesse agli uomini, spesso violenti e brutali. Non proprio il posto ideale per una come Aria, che proverà a modo suo a cambiare le cose. Ma, con il passare dei giorni, non sarà invece proprio quel mondo a cambiare i ragazzi? Nel mentre, Lucas e Wade arrivano nel Mondo di Nebbia alla ricerca dei loro figli, imbattendosi nei Cinque Sacerdoti, che sembrano avere un conto in sospeso proprio con Lucas… Secondo capitolo della trilogia distopica di Ilaria Pasqua “Il Giardino degli Aranci”, “Il Mondo del Bosco” fa luce su alcuni dei misteri irrisolti (qual è l’origine dei Cinque? Come si creano i mondi, e in cosa consiste il “patto”?) senza dimenticare però i personaggi alla base della storia: Aria, Will e Henry, tre ragazzi costretti a una missione sempre più pericolosa e sempre più lontani da quei giorni pacifici dove vivevano in armonia; quei giorni potranno mai tornare?"
Il giardino degli aranci - Il mondo del bosco
Oh…
Un titolo enigmatico che ha il sapore di un’amara liberazione, o magari forse di una resa. Michele è una produttrice cinematografica di successo con un figlio, un matrimonio fallito alle spalle, una madre tutta rifatta e un padre che marcisce in galera. Una sera viene violentata da uno sconosciuto in passamontagna mentre rientra a casa e inizia così la sua lenta e inesorabile discesa agli inferi. Uno straordinario ritratto di donna, un romanzo politicamente scorretto, il racconto di una società che non merita salvezza.
Oh…
Due storie pietroburghesi
"Senza intenzione di avallare o contestare la questione nazional-popolare (il Gogol’ ‘ucraino’ contrapposto al Gogol’ ‘pietroburghese’, e magari tutti e due al Gogol’ ‘romano’), ma per una convinzione radicata su una linea critica ormai sedimentata, ritengo che questi racconti rappresentino il punto più ‘alto’ di quanto ci ha trasmesso il grande scrittore (naturalmente, accanto alle Anime morte e al Revisore). L’essenzialità del narrato vi diviene condizione per la ricchezza dell’espressività, capace di sublimare l’aneddotica in una complessa visione del mondo in cui il patetico e l’ironico (e talora il tragico e il comico) si fondono in un unicum di grande intensità…"
Due storie pietroburghesi
L'entrata di Cristo a Bruxelles
"Per la prima volta in libreria L'entrata di Cristo a Bruxelles e Senza nome. Nel primo racconto il protagonista Salvator, dopo aver compiuto un'azione orribile, fugge da Parigi e arriva a Hong Kong dove intraprende un nuovo lavoro e assistito dalla fortuna diventa smisuratamente ricco. Torna nella sua città natale dopo diciotto anni e si innamora della bellissima Zoe dai lunghi capelli profumati e dal passato ombroso. Il bene e il male si confondono in un'unica persona e il passato dei due innamorati si scontra in un colpo di scena finale. Un concentrato della migliore Amélie, ironica e leggera, beffarda e inquietante."
 L'entrata di Cristo a Bruxelles
Igiene dell'assassino
"Al premio Nobel per la letteratura Prétextat Tach restano solo due mesi di vita. La stampa di tutto il mondo implora un'intervista con lo scrittore, che una feroce misantropia tiene isolato da anni. Quattro giornalisti lo incontreranno ma, con una dialettica in cui si mescolano logica e malafede, il Grande Scrittore si prenderà gioco di loro e li annienterà sul piano personale e professionale. Il quinto invece, una donna, gli terrà testa, e l'intervista diventerà interrogatorio, poi duello senza respiro. Un romanzo quasi interamente dialogato, anche perché nessuna forma si avvicina altrettanto alla tortura."
 Igiene dell'assassino
Cosmetica del nemico
Tutto comincia nella sala d'attesa di un aeroporto, un passeggero legge per ingannare l'attesa. Ma è lui la vittima designata, è sufficiente parlargli per far scattare la trappola. Tutto finisce nella sala d'attesa di un aeroporto. Un giallo? Forse. Certamente un'indagine sulla doppiezza dell'uomo e sulla sua cecità, condotta in dialoghi mozzafiato.
 Cosmetica del nemico

BOOKOLICO IN CINQUE PUNTI

CERCA

Vai alla ricerca del prossimo libro da leggere

NAVIGA

Scopri le nostre ultime proposte

COLLEZIONA

Tieni aggiornata la tua libreria e porta sempre con te i libri che ti emozionano

RACCONTA

Condividi le tue passioni, votando e commentando i libri

SEGUI

Resta aggiornato sull’attività dei tuoi amici, autori ed editori preferiti


PASSA ORA A PREMIUM

Migliaia di libri, sempre con te, in promozione a 4,99€ al mese!

Leggi tutti i libri che vuoi, crea la tua libreria personale e leggi anche quando sei offline direttamente dal tuo iPad.