Chiudi
Il nostro sito web utilizza cookies per fornirti una migliore esperienza. Utilizzando Bookolico, accetti l'utilizzo dei cookies secondo le modalità descritte nella nostra Privacy policy
LIBERA LA TUA PASSIONE. LEGGI SENZA LIMITI. INIZIA A LEGGERE ORA! Costa solo 4,99€ al mese

SCARICA L'APP DI BOOKOLICO

Bookolico è la prima piattaforma italiana per la lettura di ebook in streaming: paghi un abbonamento mensile e leggi tutti i libri che vuoi, senza limiti.

Scopri subito Bookolico!

picture
picture

LEGGI CON I TUOI AMICI

Condividi le tue letture con gli amici, consiglia e fatti consigliare il prossimo libro da leggere. Segui i tuoi autori ed editori preferiti, per restare sempre aggiornato sulle novità.

IN QUESTO MOMENTO SU BOOKOLICO SI STA SFOGLIANDO

Le stanze dei fantasmi
Cosa fa di un libro un libro di successo? Nemmeno i più geniali matematici sapranno scovare un'equazione che descriva in modo assoluto il perfetto bestseller. Di certo, col senno di poi, sappiamo cosa fece di queste storie assemblate magistralmente un grande successo: otto grandissimi scrittori idolatrati dai lettori, un concept molto originale per l'epoca, una casa infestata, il Natale, la perfetta regia di Charles Dickens.In una vecchia casa di campagna Joe e Patty decidono di invitare un gruppo di amici per vivacizzare le loro giornate. Una coppia affiatata, un giovanotto brillante, una femminista convinta, un ex marinaio col suo compagno di avventure e un avvocato di successo rispondono all’invito, e finiscono per partecipare a un singolare “ritiro” in una classica location alla Poe: una villa isolata e popolata di presenze dall’oltretomba. Vivranno per tre mesi insieme, lontani dal mondo, avendo la possibilità di scoprire quale fantasma abita la loro stanza (e la loro vita), senza mai farne parola. Soltanto alla fine, in quella che sarà chiamata la Dodicesima Notte, si riuniranno per raccontarsi ciò che hanno visto e udito, come in un inquietante Decameron. Regista dell’esperimento, un gradino di consapevolezza più in alto degli altri, è Joe, alter–ego dello stesso Dickens. Le stanze dei fantasmi è un modernissimo romanzo a cornice, che inanella una serie di storie pubblicate su «All the Year Round» nel 1859, a cura di Charles Dickens. Con la sua consueta ironia ai limiti della satira e con il pretesto degli spettri, il più famoso scrittore vittoriano compone un nutrito campionario delle fobie e delle nevrosi dei suoi contemporanei. Scorrono sulle pagine le composizioni di otto tra i più famosi e abili scrittori dell’epoca, ciascuno impegnato nello stile che gli è più congeniale, a tracciare armonicamente le linee di contorno degli ambienti in cui i personaggi e i loro fantasmi prendono vita.
Le stanze dei fantasmi
Dell'arte della guerra
“Deliberai, per non passare questi mia oziosi tempi sanza operare alcuna cosa, di scrivere, a sodisfazione di quegli che delle antiche azioni sono amatori, della arte della guerra quello che io ne intenda. E benché sia cosa animosa trattare di quella materia della quale altri non ne abbia fatto professione, nondimeno [...] gli errori che io facessi, scrivendo, possono essere sanza danno d’alcuno corretti, ma quegli i quali da loro sono fatti, operando, non possono essere, se non con la rovina degli imperii, conosciuti.”Scritto attorno al 1520, il dialogo “Dell’arte della guerra” è l’unica opera storico-politica di Machiavelli pubblicata mentre l’autore era ancora in vita.Ledizioni ripubblica in formato epub quest’opera fuori diritti.
Dell'arte della guerra
Storia dello stupro
Lo stupro non esiste. L'hanno detto in tanti; una folla di tutte le età e condizioni sociali, vecchi e giovani, ignoranti e colti. Dicevano: se la donna non vuole, l'uomo non riesce a violarla. La violenza? È la donna che la cerca. Tutto ciò non è vero. L'autore, con l'aiuto delle carte di migliaia di processi, ci fa incontrare donne che hanno avuto il coraggio di portare in giudizio gli stupratori che non hanno accettato di ritirare la denuncia in cambio di denaro o del matrimonio riparatore; ci descrive uomini violenti e padri incestuosi, ma ci fa scoprire altri uomini - i parenti delle vittime - che non si vendicano uccidendo, ma ricorrono alla giustizia; ci presenta giudici - tutti uomini - che emettono sentenze sorprendenti. Pagine dense e scorrevoli che delineano una nuova storia di donne e di uomini: francesi, inglesi, sammarinesi, settentrionali, meridionali, calabresi. Una storia in gran parte sconosciuta.
Storia dello stupro
Il ministro e le sue mogli
Francesco Crispi sposa Rosalie Montmasson a Malta nel 1854. Lei lo sostiene, è intraprendente, decisa, coraggiosa, unica donna fra i Mille di Garibaldi. I due vivono insieme per oltre venticinque anni. L'unità d'Italia cambia la loro vita, Francesco diventa deputato e con Rosalie al seguito si sposta nelle diverse capitali del Regno: Torino, Firenze, Roma. Il tempo passa e lei sfiorisce. IL rapporto tra i due si fa burrascoso. Lui è sempre più distante e sostiene che le loro nozze non hanno mai avuto validità. Nel 1878 si unisce a Lina Barbagallo con un matrimonio celebrato in casa perché nessuno sapesse niente. Nonostante gli sforzi, però, la notízía trapela e la stampa lo accusa di bigamia ponendogli alcune domande sulla sua moralità e sull'uso pubblico del suo potere. Ben sei domande dalle colonne de «Il Piccolo», it quotidiano più accanito. I giornali rivendicano il diritto di intervenire sulla questione sottolineandone la valenza pubblica. Crispi replica che sono fatti privati e a quelle sei domande non risponde. Perde però la fiducia del re ed è costretto a dimettersi da ministro. La magistratura apre un'inchiesta che si conclude con un giudizio a suo favore. Un "processo breve", anzi brevissimo. Crispi è ancora forte, nonostante le dimissioni, e la magistratura, piegata alle esigenze politiche, è sensibile al potere dominante.
Il ministro e le sue mogli
Piccolo galateo dello studente universitario
«Ciò che potrebbe parer frivolo, cioè in communicando et in usando con le genti essere costumato et piacevole et di bella maniera, è o virtù o cosa molto a virtù somigliante».Così scriveva Giovanni Della Casa nel suo celebre Galateo.L’apparenza, però, non è non può divenir sostanza, come insegnava già Socrate. Affetti e cultura veri non sono mai nati da modi compiti e citazioni azzeccate. Però le pur vituperate regole ci accompagnano e persino difendono ogni giorno tra i nostri simili. Se le conosciamo, possiamo decidere di violarle; ignorandole riusciamo solo goffi.Con molto humour, questo volumetto offre suggerimenti per migliorare il proprio modo di presentarsi e comunicare.
Piccolo galateo dello studente universitario
Lezioni d'amore
“Di cosa parliamo quando parliamo d’amore?” chiedeva Raymond Carver. Come ci si incontra o ci si perde, come ci si insegue e ci si illude, come si impara la giusta distanza, come ci si difende dalla gelosia, che cos’è l’amore platonico? Partendo da testi letterari e filosofici, dalla loro stessa esperienza e dalla nostra, dieci scrittori parlano di questa materia infuocata che nessuno ha mai saputo gestire.Sandro Veronesi, Concita De Gregorio, Barbara Alberti, Luciana Castellina, Vittorio Lingiardi, Giuseppina Torregrossa, Gabriella Caramore, Gianrico Carofiglio, Franca Valeri e Alfonso Berardinelli ci raccontano dieci possibili declinazioni di questo sentimento, del desiderio di essere ricambiati e della pena che spesso ne viene: dall’esitazione al disamore, dalla gelosia alla passione, dalla seduzione al tradimento. Da un ciclo di lezioni tenute al Teatro di Tor di Nona di Roma nell’autunno 2012, a cura di Ginevra Bompiani e David Riondino, nasce un libro sull’arte di amare che ci spiega come guarire – o morire – di una malattia senza la quale nessuno riesce a vivere.
Lezioni d'amore

BOOKOLICO IN CINQUE PUNTI

CERCA

Vai alla ricerca del prossimo libro da leggere

NAVIGA

Scopri le nostre ultime proposte

COLLEZIONA

Tieni aggiornata la tua libreria e porta sempre con te i libri che ti emozionano

RACCONTA

Condividi le tue passioni, votando e commentando i libri

SEGUI

Resta aggiornato sull’attività dei tuoi amici, autori ed editori preferiti


PASSA ORA A PREMIUM

Migliaia di libri, sempre con te, in promozione a 4,99€ al mese!

Leggi tutti i libri che vuoi, crea la tua libreria personale e leggi anche quando sei offline direttamente dal tuo iPad.